L'Universo di Warhammer 40.000 - Parte seconda

L’Universo di Warhammer 40.000 – Parte seconda

Bentornati alla fulgida rubrica sull’universo 40K, dove nonostante perfide macchinazioni traditrici, sciami ipergalattici di blatte assassine e guerre apocalittiche, non si muove nemmeno una foglia… Il background è sempre quello da anni e con piacere ve lo raccontiamo alla nostra maniera.

GLI ELDAR

Warlock EldarOggi parliamo dei maledetti orecchie a punta del futuro, conosciuti da pochi eruditi come Eldar.
Gli Eldar sono una razza supertecnologica e dotata di poteri psionici sopra la norma, creati dagli Antichi (vi ricordate i buoni che le prendono sempre del primo articolo?) eoni fa.
Dopo la caduta degli Antichi e il pensionamento anticipato degli dei stellari i ‘recchiapunta si ritrovarono soli soletti a dominare la galassia:facile quando guidi l’equivalente di una Ferrari interstellare e gli altri hanno ancora i carretti con gli asini!

I ‘recchiapunta, che ormai avrete capito ci sono molto simpatici, grazie alla loro comprensione superiore dell’universo diedero vita a una civiltà dove ogni incarico materiale era svolto da macchine semi senzienti automatizzate, in modo da lasciar loro tutta la giornata libera per il pisolo. Nonostante sia bello ronfare devi pur riempire la giornata: voi con tutto questo tempo libero a disposizione e non dovendovi sudare la pagnotta cosa fareste? Al bar con gli amici, al cinema con la morosa, altre attività con la morosa.. ma no! La razza che spegneva i soli con uno schiocco delle dita decise di darsi a culti più o meno legali dove si esprimeva al meglio la parte oscura del loro animo.
No, avete capito male, non parliamo delle ludoteche, ma di culti dediti alla depravazione che ben presto si stufarono di sacrificare conigli e pensarono bene di mettersi a compiere omicidi per le strade delle loro città beandosi del sangue e del massacro. Poi ci lamentiamo degli Hooligans.

Gli EldarL’eco psionico di questa depravazione generale iniziò a nutrire un’entità demoniaca nel warp che prese a crescere e ad acquisire consapevolezza di sé. Alcuni ‘recchiapunta intuendo il pericolo o semplicemente per paura di finire ammazzati dai loro amicici vicini decisero di telare su enormi astronavi-città conosciute come arcamondi.
L’entità demoniaca un bel giorno si svegliò e sbadigliò. Lo sbadiglio fu di tale portata e intensità da fendere la realtà, distruggere il centro dell’impero Eldar creando una fenditura tra il mondo materiale e il warp (il mondo demoniaco): l’occhio del terrore. Le anime dei ‘recchiapunta furono consumate come prima colazione dal principe oscuro, Slaanesh, conosciuto/a come colei che ha sete. Slaanesh bramava e tuttora brama le anime dei ‘recchieapunta poiché più succose del normale. D’altronde sono come il croissant con il cappuccino per lei/lui.
I pochi superstiti scampati sugli arcamondi compresero che per salvare le proprie anime dovevano mitigare la parte oscura del loro essere dedicandosi completamente ad un unico scopo nella vita per non cedere all’indolenza che aveva causato la Caduta. Lo scopo nella vita, fosse anche il paninaro, avrebbe tenuto lontano la loro parte oscura e così facendo l’occhio di colei che ha sete non si sarebbe più posato su di loro.

Gli EldarL’impero Eldar era distrutto. Pochi superstiti presi male, altre giovani razze rampanti e un universo reso più ostile da un implacabile cacciatore: nonostante ciò dopo diecimila anni sono ancora qui. I ‘recchiapunta: decadenti, in via di estinzione e senza speranze per il futuro ma ben decisi a stracciare i maroni al prossimo “young-one” con la scusa che loro, vedendo attraverso i veli del tempo, distruggono interi pianeti non per piacere ma per il bene della galassia…
MA DOVE?!?!? Ma con chi credete di avere a che fare?? Avevate tutto, avete incasinato TUTTO (da soli), creato una nuova divinità demoniaca e ancora rompete… Come i vecchi col cappello al cantiere che dicono agli operai come fare il loro lavoro. Onestamente emigrando in un’altra galassia occhi bassi, chiedendo scusa, avreste fatto una miglior figura.

 

IN GIOCO

Gli Eldar
Gli Eldar dispongono dei veicoli tecnologicamente più avanzati dell’intero gioco, inoltre le loro truppe sono ultra specializzate nel loro compito di seminare morte in svariate e fantasiose forme. Non contenti di ciò possono richiamare i loro morti a combattere dentro enormi robottoni e i loro veggenti… beh, non c’è bisogno che vi si spieghiamo cosa facciano, il nome parla chiaro!
Sono pochi ma molto buoni, con statistiche sopra la media, armi futuristiche e poteri psionici che possono scatenare durante la battaglia per supportare le proprie schiere.
Nonostante ciò non giocateli, altrimenti vi spezziamo le ginocchia!

Con affetto 😉

 
Al prossimo episodio, sempre su Games Academy, con la Grande Crociata del genere Umano.

L’Universo di Warhammer 40.000

 

A cura di Cesa e CescoJamal
Informazioni raccolte dal manuale degli eserciti “Eldar” edito da Games Workshop.