Yu-Gi-Oh! Report Nazionali 2015

Come sicuramente saprete l’appuntamento annuale con i Campionati Nazionali di Yu-Gi-Oh! è stato non solamente accolto da un numero importante di giocatori, ma ha visto anche il trionfo di un deck completamente inaspettato. Alessandro Di Patria è il nuovo Campione Nazionale, obiettivo raggiunto grazie al mazzo Abisso Bruciante, deck relegato nel proprio album da un numero di giocatori davvero fitto in favore dei devastanti Nekroz o Qliphort.

Prima di raccontarvi però l’esperienza del nostro team, Dark Desire, vi proponiamo la lista con cui Alessandro è riuscito a portare a casa il sopra citato trofeo.

MOSTRI

3x  Il Matematico

3x  Scarm, Malebranche dell’Abisso Bruciante

3x  Cir, Malebranche dell’Abisso Bruciante

3x  Graff, Malebranche dell’Abisso Bruciante

2x  Rubic, Malebranche dell’Abisso Bruciante

1x  Libic, Malebranche dell’Abisso Bruciante

1x  Farfa, Malebranche dell’Abisso Bruciante

1x  Barbar, Malebranche dell’Abisso Bruciante

2x  Cerpero Peropero

1x  Guida Tour del Mondo Sotterraneo

MAGIE

1x  Raigeki

1x  Sepoltura Sciocca

2x  Buco Nero

TRAPPOLE

2x  Abilità Risolutiva

2x  Taglio Karmico

2x  Frattura Raigeki

3x  Scontro Mentale

2x  Demone Sofferente

1x  Avvertimento Solenne

1x  Risucchia Abilità

1x  Vuoto della Vanità

1x  Virus Distruggi-Carte

1x  Tributo Torrenziale

EXTRA DECK

3x  Dante, Viaggiatore dell’Abisso Bruciante

2x  Maga Pasticciona

2x  Numero 30: Golem Acido della Distruzione

1x  Alucard Fantasmatrucco

1x  Numero 47: Squalo Incubo

1x  Angeniere Mechquipaggiato

1x  Numero 20: Giga-Brillante

1x  Leviair il Drago del Mare

1x  Zenmaines a Molla

1x  Numero F0: Futuro Utopico

1x  Virgil, Rock Star dell’Abisso Bruciante

SIDE DECK

2x  Demone della Maestà

2x  Annullatore Di Magia

3x  Tifone Spaziale Mistico

1x  Cyclone Galattico

3x  Area di Non-Fusione

2x  Buco Trappola del Chaos

2x  Vento Fatato

Il gruppo dei ragazzi del Dark Desire, composto da otto elementi, ha visto purtroppo solamente uno di loro raggiungere la fase ad eliminazione diretta. Emidio “Stun”G. è riuscito, grazie al suo Shaddoll Seraph, a raggiungere la Top 32.

Particolare sfortuna ha invece colpito Michael “X3on” Murgia, il quale, con un buonissimo  7 – 3 si è purtroppo posizionato solamente. 68esimo, sfiorando quindi la la Top 64, numero di giocatori ammesso alla fase finale. Il suo Yosenju avrebbe davvero potuto dare del filo da torcere al resto dei deck, ma l’ottimo risultato con un mazzo completamente fuori dal meta è senza dubbio gratificante. Peccato anche per il Nekroz di Marco Lenti Livraghi, fratello più piccolo dell’ex campione nazionale Stefano Lenti Livraghi, che ha mancato la top 128 per un soffio, tappetino Nekroz annesso.

dark desire

I ragazzi del Dark Desire hanno deciso di affrontare i Nazionali con un parco deck particolarmente vario. Alessandro SketchT ha optato per un Satelcavaliere tradizionale, Roberto Blaze un Bestia Rituale, Emidio Stun/Stefano Sberla/Giovanni J si sono lanciati su un BambolaOmbra Serafino delle Stelle, Michael X3on Yosenju, Mario “la talpa” Qliphort e Marco Lenti il tanto temuto Nekroz. All’appello è mancato solamente il mazzo Abisso Bruciante, riposto nel raccoglitore di SketchT a causa di diversi ragionamenti, comparazioni e soprattutto stile di gioco.

A parte i risultati, comunque molto buoni, l’esperienza dei nazionali è sicuramente consigliatissima. E’ infatti uno di quei momenti in grado non solamente di mettere alla prova la propria abilità grazie alla presenza di giocatori di ottimo calibro, ma anche un momento per ritrovare i giocatori con cui ci si interfaccia su Facebook, con cui ci si allena proprio per questi eventi e tornei di ogni genere. Il tutto va a consolidare ovviamente lo spirito di gruppo, vera quintessenza del nostro amato hobby.

Pur non riuscendo a portare a casa un risultato importante, i ragazzi del Dark Desire Team non si sono certo buttati giù di morale anzi, hanno approfittato dell’occasione e trasformato il tutto in esperienza di gioco. In queste settimane sono già impegnati nel Trofeo Estate e due di loro, Stefano e Marco, sono riusciti a posizionarsi nei primi due posti, garantendosi così l’accesso alla finale. Ora non resta che attendere lo svolgimento completo delle tappe e sperare di trovarli tutti nella fase finale della competizione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.