Wiz-War!

Wiz-War!

Il Maestro della Gilda dell’Ordine Arcano è deceduto e, come da tradizione, si dovrà tenere un torneo (se così sì può chiamare, visto che più che altro è una guerra vera e propria) per stabilire chi sarà il successore. Così i maghi più promettenti della Gilda (impersonati dai giocatori) si confronteranno nel Labirinto del Mago per stabilire chi diverrà il nuovo Maestro della Gilda, mentre gli sconfitti saranno banditi per sempre (posto che siano sopravvissuti alla guerra).

Nel gioco sono incluse 7 scuole di magia, ciascuna con le sue peculiarità (ad esempio la magia elementale consente di creare dardi di fuoco e proiettili d’acqua, la magia invocazione si concentra sull’evocazione di cespugli di rose e blocchi di pietra). La scuola delle stregonerie tuttavia è divisa in stregoneria bianca e stregoneria nera. Il modo standard di creare il mazzo magie è quello di prendere le stregonerie bianche più altri 3 tipi di magia scelti di comune accordo tra i giocatori, e mischiare poi il mazzo che ne verrà. Un altro modo è quello di usare tutti gli altri 6 tipi di magia invece di 3, per avere un mazzo gigante, oppure avere due mezzi distinti: uno o due giocatori avranno il mazzo con le stregonerie bianche più altre 3 scuole, mentre uno o due giocatori avranno le stregonerie nere con le rimanenti 3 scuole.

Wiz-War è forse il miglior gioco del suo genere: estremamente dinamico, i giocatori lanceranno magie a destra e a manca per dare benefici a loro stessi o per ferire o rompere le scatole ai maghi avversari. Ci sono magie di ogni genere, e una quantità immensa di combo possibili. Questa nuova edizione presenta dei grandissimi passi avanti rispetto alle vecchie edizioni, specialmente per quanto riguarda la qualità del materiale e la grafica del gioco. Una partita non sarà mai uguale a un’altra, e il fatto che i tabelloni vadano mischiati significa che il campo di gioco sarà sempre diverso anch’esso.