Varie & eventuali, e bizzarie in Modern

Varie & eventuali, e bizzarie in Modern

Oggi, a pochi giorni dall’uscita di Return to Ravnica, parlerò un po’ a ruota libera – in base ai commenti deciderò in futuro cosa approfondire, quindi fatemi sapere!

 

Qualche settimana fa ho partecipato a un altro Win-a-Box del negozio GamesAcademy di Brescia. Il formato era T2 come l’ultima volta; più o meno lo stesso meta, a parte che sapevo che avrei visto più carte di M13 in giro.

Per un po’ avevo meditato di portare una lista di Infect verde-nera. Come ho già accennato in passato, nel breve periodo tra l’uscita del vecchio blocco e l’ingresso di M13 le carte a disposizione per Infect lo rendevano un gradino sopra gli altri, come power-level generico. La cosa non deve stupire più di tanto: la verità è che non solo la Wizards testa praticamente solo il tipo 2, ma i formati “di transizione” come i tre mesi con doppio set base, beh, non se li filano molto. La cosa ha un suo senso, naturalmente.

Vorrei chiarire una cosa: con power-level generico intendo, appunto, generico. Una Elfa Scintillante con Rancore è piena di viuulenza, ma basta un leggero mal di pancia per smontarla.

Per la cronaca, la lista di Infect che avevo in mente aveva Costrizione, Uccelli del Paradiso, un paio di removal, e tutte le carte che vanno in Infect classico. Rancore e Crociato di Phyrexia sono una combinazione difficilmente fermabile, specialmente se ci aggiungiamo gli scarti neri per proteggerla. Recentemente ho perso con un mazzo così in Modern, probabile che i miei ragionamenti siano fondati, e forse che Infect sarà giocabile anche in futuro.

 

Alla fine al torneo ho giocato un Mononero Controllo abbastanza classico basato su Stazione Commerciale. Niente di particolare: ho perso solo in semifinale e solo perché ho fatto un errorraccio, e se ve lo racconto è solo perché sto ancora rosikando. Un episodio mi è rimasto impresso durante il torneo:

 

Stavo giocando contro un mazzo GW abbastanza classico con Rancore, Angelo della Restaurazione, acceleratori e creaturelle varie. Sto a 5 vite ma ho appena stallato il board; semplificando, in campo c’è solo una Stazione Commerciale e una Sorgente di Micosinti; il mio avversario ha una sola carta in mano, che ha appena pescato; ho sei terre in campo di cui due Rovine Sepolte; ho in mano due Macchine dei Wurm Attorcigliati e Mutilare. Perché è particolare? Perché ho passato, e ora vi spiego il perché.

 

A Magic è sempre esistito il “controllo puro” – un mazzo posizionato per vincere sempre la partita lunga contro un determinato avversario. Oggigiorno se ne vedono sempre meno per politica di design della Wizards; per i giovani che si chiedono come mai sono quasi estinti, guardatevi questa lista e immaginatevi quanto entusiasmanti potevano essere le partite… notate con cosa uccideva. E perfino un mazzo così poteva perdere il ruolo di Controllone se si trovava davanti uno Scragnoth

Detto questo, le partite in cui un giocatore ha il ruolo di “controllo puro” esistono ancora: avvengono abbastanza spesso in limited (a vostro rischio e pericolo: non si sa mai che il vostro avversario non abbia qualche sorpresina tipo un Bonfire…), o in un match-up particolare.

 

Nella partita che vi stavo raccontando, sapevo di essere il Controllone: non c’era nessuno Scherzo del Cavolo che mi poteva far perdere a partita molto avanzata. L’unico modo in cui potevo perdere era con una serie di topdeckate improbabili… Che come tutti sapete a Magic non succedono mai…

 

Per la cronaca:

 

Il mio avversario a fine turno mi gioca Angelo della Restaurazione appena pescato;

A mano vuota pesca Rancore, glielo gioca sopra e mi attacca giusto giusto per 5, come le mie povere vite… 🙁

Per fortuna scambio alla Stazione Commerciale una delle mie Macchine per una Esplosione di Vita, secco l’Angelo nel mio turno ed entro in controllo.

 

 

Non avendo lo standard più molto da dire, ho iniziato ad esplorare un po’ il Modern. A me sembra che sia un formato con un’alta densità di tier 1.5, a cui gli spezzano le gambe le troppe risposte a basso costo per le creature. Avere un matchup decente contro Jund facendo qualcosa di diverso di menarlo o pescare non è facile – così come battere il trittico di Fulmine, Sentiero dellEsilio e Mago Lanciorapido... In questo momento Sentiero dell’Esilio è brutta solo contro Storm UR, che però non ha bisogno di sfide, visto che perde già da solo…

Da questo punto di vista sbannare Valakut è stata una scelta molto intelligente: Valakut è un mazzo forte che si può battere con il giusto impegno, ma che richiede risposte particolari che al momento non vengono giocate. Questo renderà più fluido il formato, che potrà iniziare a fluttuare – il classico ciclo in cui i giocatori cercano di capire cosa sarà di moda questa settimana. Non so se lo ammetteranno, ma credo che questa fosse la loro intenzione quando hanno deciso di sbannarlo.

 

Parlando di mazzi, in pieno cazzeggio ho sviluppato 3 mazzi: un mazzo Erayo, un mazzo Frenesia Fatale, un mazzo Goblin. Tutti e 3 si sono rivelati discreti – il mio metro di misura online è il rating di vittorie, e sono andati bene, sopra 1750. Naturalmente l’effetto sorpresa conta, ma dubito che i vostri avversari faranno test approfonditi contro mazzi che non esistono.

 

Cominciamo dal mazzo più pazzo, il Goblin:

 

4 Fiala Eterea

4 Guida Goblin

4 Mogg Fanatico

4 Istigatore di Cunicoli

4 Mogg Maresciallo di Guerra

3 Capitano Goblin

4 Re dei Goblin

4 Granata Goblin

4 Rancore

4 Fulmine

4 Grotta Mutevole

3 Grotta delle Anime

4 Gola di Linea Ramata

1 Caverna di Gemme

3 Terreno Calpestabile

4 Mesa Arida

2 Montagna

 

Sideboard

4 Luna Insanguinata

3 Antico Rancore

3 Gabbia del Becchino

2 Globo del Torpore

3 Pioggia di Metallo Fuso

 

Chiaramente è un’accozzaglia di carte mediocri… Però, pescando le dovute sinergie, è molto esplosivo – e instabile, naturalmente. Leggendo la lista potete immaginare quante volte vi si impianterà in mano: le terre, la curva, le sinergie mancate… Per non parlare di Piroclasma sui denti…

 

… però solo con questo mazzo potrete fare da 0 a 13 danni di spari tutti al 3o turno…

… buttar fuori di Fiala un Capitano Goblin, giocare un Istigatore di Cunicoli, Rancorizzarlo, menare per 8 giocando altri Goblin a gratis…

… far impazzire il vostro avversario, che vi insulterà a caso, dopo che avrete vinto di topdeck di Re dei Goblin una partita persa… (lunga vita al Re!)

 

Purtroppo credo che questo progetto sia incompiuto – è come se questo mazzo fosse a metà strada tra due mondi, il Goblin di Legacy e un Monored Spari, e a volte ne soffre. Vorrei quindi col vostro aiuto trovare la quadratura del cerchio, illustrandone i pro e i contro – sempre che esista un modo per renderlo veramente competitivo.

 

Quali sono i punti di forza reali di questo mazzo?

– Ha più o meno la stessa capacità di generare danni di uno Zoo, ma con più evasione;

– è quasi immune a counter quali Indebolimento Magico e affini, grazie a  Grotta e Fiala.

– sfrutta molto bene Luna Insanguinata, una carta che a Jund non fa bene, e che in generale è sotto-giocata. Per esempio sono dell’idea che, partendo, vada messa contro tutti i mazzi che giocano Ordine Criptico– al peggio gli bloccate una carta o due in mano, al meglio ci vincete.

 

Quali sono i suoi punti deboli?

– Ha più o meno la stessa capacità di generare danni di uno Zoo, ma più fragilmente;  dando per scontato una pescata normale di creature, una mano con doppia Granata Goblin e doppio Rancore perde da un avversario che pesca tante rimozioni, una mano di doppio Fiamme Tribali e doppio Sentiero dellEsilio, no.

– Il mazzo può tollerare fino a un certo punto pescate multiple delle stesse carte: pescare 3 Mogg Fanatico, 3 Fiala Eterea, 3 Rancore… può essere un’ottima cosa come uno schifo totale. Di per sé la cosa si bilancia da sola, ma lascia molto al caso.

– i Goblin, che non sono esattamente dei pesi massimi, non tengono il campo come un Goyf… Avrete quindi poco tempo per “settare” il vostro piano. Incidentalmente, è per questo che Jund è un brutto cliente – spezza le sinergie e mena anche.

Fiala Eterea, per quanto io la consideri una carta incredibilmente forte, non mi ha convinto completamente. Per dare il 100% vorrebbe più Goblin, ma poi ci troviamo a raschiare un po’ il fondo dei Goblin giocabili – e se tagliamo Rancore, la povertà e la piccolezza dei Goblin si fa sentire… Ma se togliamo Fiala, è il peso dei costi 3 che comincia a pesare. (sì, perché in Modern 3 mana sono già tanti in un mazzo aggressivo). Può darsi che una delle due carte debba andarsene.

 

Una piccola nota a margine: Caverna di Gemme è una piccola, vecchia tech che merita di essere giocata di più. Penso per esempio al mazzo di Yasooka, a cui sicuramente non manca il vantaggio carte per compensare, o carte brutte in certi matchup da rimuovere alla Caverna.

 

Per la cronaca, i Goblin sono pieni di sinergie pazzesche, come direbbe Il Magnifico*… Per un po’ avevo dentro insieme:

 

Forza Bruta

Hobgoblin del Focolare

Tuktuk lEsploratore (granata e via!)

Capo della Squadra dAssedio

Patrono degli Akki

 

Quando girava, era innarrestabile… quando girava…

 

 

Per oggi chiudo qui. Naturalmente la prossima volta ci sarà molto da dire su Ritorno a Ravnica, ma attendo i commenti per sapere di quale mazzo misterioso volete che parli in futuro: mazzo Erayo, mazzo Frenesia Fatale, o approfondire il Goblin? Fatemi sapere.

 

Alla prossima,

Will