Report GP Verona e l'Aberrante avventura di Iwika Ble

Report GP Verona e l’Aberrante avventura di Iwika Ble

 

 

 

 

 

Mi ritrovo a parlarvi di un evento a volte sconosciuto a volte preso con meno entusiasmo del dovuto: il Grand Prix (in questo caso quello di Verona).
Sono andato assieme ad altri ragazzi a partecipare a questo grande momento di unione tra gente appassianata dello stesso bellissimo gioco, e sopratutto di divertimento! Perché come ha detto qualcuno, non solo il peso medio dei giocatori di Magic si è abbassato negli ultimi anni, ma anche l’età e la varietà.
Siamo arrivati il giorno prima, una buona dormita in albergo e poi dritti in mezzo a 1208 giocatori proveniente da tutt’Italia/Europa/Mondo.
Saranno 9 turni estenuanti di cui bisognerà vincerne almeno 7 per accedere al giorno successivo.
Con me ci sono anche Andrea Stefanini, Marco Mingarelli, Manuela Stagni, Mattia Venturi e tutti i ragazzi di San Giovanni in Persiceto e molti altri da Bologna. Ma ne parleremo dopo.
Per motivi vari non sono riuscito a portare la lista di William Cavaglieri (questa qui) che ho incontrato in quel di Verona e se ne è rattristato. Ho visto alcuni italiani con quel mazzo ma non hanno fatto moltissimo.
Chi ha fatto tanto è invece il nostro Samuele Estratti che come forse già sapete ha portato la bandiera tricolore fino alle semifinali.
Che mazzo ho portato io? Eccolo qui:

“ABERMINUS”

1 Jace Memory Adept
2 Consuming Aberration
2 Restoration Angel
2 Augur of Bolas
2 Snapcaster Mage

2 Dissipate
2 Murder
3 Feeling of Dread
3 Sphinx’s Revelation
3 Supreme Verdict
3 Terminus
1 Elixir of Immortality
4 Azorious Charm
1 Forbidden Alchemy
2 Think Twice

4 Hallowed Fountain
2 Watery Grave
2 Godless Shrine
3 Nephalia Drownyard
1 Ghost Quarter
4 Isolated Chapel
4 Drowned Catacomb
4 Glacial Fortress
2 Island
1 Plains

 

SIDEBOARD

2 Curse of Echoes
2 Witchbane Orb
3 Geist of Saint Traft
2 Pithing Needle
1 Terminus
1 Oblivion Ring
1 Detention Sphere
2 Negate
1 Psychic Spiral

 

Un Esper Control impostato contro l’aggro che mi aspettavo in grande quantità. Non starò troppo a discutere sul perché delle carte “strane” di questo mazzo ma sul quando. Ovvero: quando è forte contro aggro un effeto ira/tempo? Sempre. Ecco il perché di carte come Feeling Dread (taaaanto tempo  guadagnato, soprattutto prima di arrivare alla fantomatica ira), Terminus (troppe Aristocratiche e zombie nel formato, e a volte mi sento un po’ Geronimo e faccio Think Twice nel turno suo e il miracolo avviene!), Consuming Aberration è un panzone ingestibile per i piccoli umani/zombie aggro e permette un’ottima counter-race soprattutto se gli si da legame vitale con Azorius Charm :-). Ti fa uscire inoltre da carte come Witchbane Orb, Ultimate Price e Mizzium Mortars. I due spot removal (Murder) sono necessari e devono essere in grado di togliere tutto senza eccezioni. La bottiglietta mi regala altro tempo (5 vite è un Thragtusk) e la possibilità di una recurse “infinita”.

Ecco il mio parziale: 6-3
Non male per la grande quantità di Jund Midrange incontrati (su 4 incontrati ho perso 2 volte).

Prima Partita – Bye (viva i PlanesWalker Points)

1-0

Seconda Partita – Naya Humans

Vinco la prima guadagnando tempo con i Feeling of Dread prima di castare un bel Terminus a costo pieno (lui con doppio Boros Charm in mano). Entra Aberrazione, le do Lifelink e concede.
La seconda mulligan a 4 ingestibile per me e vado diretto in game 3.
Perso: ho fatto un’ira ma ero molto basso post. Da allora non ho visto azorius charm, né tappino, né altra ira… solo dei murder e dei counter a cui lui aveva una risposta.

1-1

Terza Partita – UWReckoner

Primo Game vinto con Aberrazione che non attaccava mai ma macinava senza sosta.
Secondo game perdo un po’ apposta nel senso che faccio mulligan a 5, non vedo granché e quindi gioco una Aberrazione non coperta sperando di schiappare: mancavano 10 minuti e i mazzi non sono velocissimi, lui countera e andiamo al 3° game.
Faccio la sidata del secolo: appoggio coperto la seguente carta. La prima volta mi fu consigliata da un ragazzo con cui gioco spesso, il superpro Luca Molino. Ne rimasi entusiasta: non vi sto a raccontare la difficoltà dell’avversario nel cercare di capire come giocare contro di essa, ma tra una Sphinx’s Revelarion copiata e poi neutralizzata col counter pescato grazie ad essa o lanciare le mie spell senza counter in mano aspettando che l’oppo ci dia il suo…

Vittoria tra gli imprechi del poveretto.

2-1

Quarta Partita – Jund Midrange

Primo Game vinto con tranquillità di Nephalia. Quella Terra fa cose che voi umani non potete immaginare.
Anche il Secondo  Game vinto dopo avergli tappato a fine turno i suoi  pezzi  ed averlo picchiato con Abberrazione per 36 danni precisi.

3-1

Quinta Partita – Jund Midrange

Purtroppo il primo game viene dominato da un Garruk visto presto a cui ho potuto dire ben poco. Troppe bestie, e nonostante un buon Terminus miracolato con una Sphinx, le tre carte pescate non sono soluzioni né minacce. Vince con tre carte nel mazzo.
Secondo Game ancora non riesco a gestire la sua carica di PlanesWalker: Vraska, Liliana e Garruk mi salutano dall’altro lato del campo e in questi momenti rimpiango tanto uno Sfratto Inesorabile. Poi pesco un’Aberrazione… Faccio Ira, Aberrazione e passo (ho Globo cacciastreghe giù quindi non temo niente).
Lui gioca Foro del Terrore nel suo turno, Io faccio Restoration Angel su Aberrazione e macino tanto, lui attiva Vraska su Aberrazione, pesco di Twice in risposta e macina infinito, trovo un tappino, lo faccio due volte e lo macino tanto tanto tanto… Lui casta dei mostri vari e passa: top deck di Jace e finisce la partita. Fiuuu! 😀
Terzo game mancano pochi minuti ci guardiamo in faccia e lui decide di concedere poiché crede che potrò fare di più e ho una mano migliore. Davvero un atteggiamento sportivissimo che cercherò di onorare vincendo le prossime.

4-1

Sesta Partita – Naya Aggro

Stavolta nonostante i mulligan ho mani forti e assolutamente testate contro un matchup aggro e difatti vinco facendo le magie in fila. Nell’ordine: terra tappata passo, lui primo esperimento, io miracolo terminus terra tappata e passo, lui sindaco io terra passo, lui sciamana+mago fa per picchiare io tappo due creature, lui passa, io terra passo, lui ometto a caso, vuole attaccare io Think Twice e tappo due creature, prendo un po’ di danni, poi nel mio turno Verdetto coperto da tappino con Sphinx’s, Restoration, Aberrazione e Nephalia in mano…
Entrambi i game vanno più o meno in questo modo.

5-1

Al momento mi sento carico e cerco di concentrarmi capendo che alcune carte da side non erano adatte (per chi volesse saperne di più può postare un commento, sarò lieto di rispondere)

Settima Partita – Naya Midrange

Non ricordo granché di questo Game, solo che giocava di main Radunare la Legione che purtroppo per me sono un bel disastro soprattutto se poi non vedi gli Oblivion Ring in seconda partita… bel mazzo comunque il suo, forse troppo all in…

5-2

Ottava Partita – UWR Midrange

Questi matchup funzionano tutti uguali. Quando fai Terminus gli oppo hanno Boros Charm. Quando invece hai Verdict loro hanno Counterflux 😀 . Vinto di Aberrazione lanciando magie a caso.
In secondo Game ancora una volta vinco di Maledizione: la faccio al quinto sperando che lui si faccia ingolosire., ci casca e me la lascia entrare. Poi lancia la sua Radunare la Legione con due mana open. Nel mio turno casto una Sfera di Detenzione. Lui guarda triste il suo Negate.

6-2

Nono Turno – Jund Midrange

Si Presenta di fronte a me un asiatico (chiedo scusa ma non ho capito di che nazionalità fosse)… prepara il suo tappetino di Games Academy e… EH?!?! Sì, un tappetino di Games Academy comprato il giorno prima dicendo che gli ha portato tanta fortuna. Effettivamente ha ragione. Mi ha battuto, ma io pago in realtà sull’1-1 un mio errore, forse l’unico vero della giornata ma fatto nel momento più sbagliato e con la persona più sbagliata ovvero un giocatore davvero forte che è arrivato addirittura in top32. E la mia avventura finisce con una stretta di mano e tanti pensieri in testa.

6-3

Niente Day due per me ma per molti Italiani invece è andata meglio! Tra gli altri anche Manuela Stagni e Mattia Venturi, al loro primo GP. Chiuderanno 52esimo e 90esima. Not Bad (Manuela unica donna del Day2).

Il mazzo è forte, difficile, ma soprattutto: DIVERTENTISSIMO! Vincere di Aberrazione dà molta più soddisfazione che vincere di macina tradizionale.

Buon divertimento gente e ogni commento è ben accetto!