Linee Gunpla: Real Grade

Buongiorno a tutti da Gundam Dipendente, il GD Corner di questa settimana si occupa di un’altra linea Gunpla molto apprezzata dai builder di tutto il mondo: scopriamo assieme le caratteristiche dei Real Grade.

Nel 2010, in occasione del 30° anniversario dei Gunpla, Bandai ha rilasciato il primo esemplare della linea Real Grade come parte dei festeggiamenti. Non poteva che essere il primo, storico Gundam: l’RX 78 2.

Il successo di questa linea è indiscutibile e, come Ver. Ka e PG, sono attesissimi gli annunci delle loro prossime uscite.Ma come mai sono così apprezzati i Real Grade? Andiamo a scoprirlo…

I motivi sono tanti, o più precisamente i punti di forza che ne compongono le caratteristiche. La linea infatti nasce sotto il motto “Excitement Embodied” cioè l’incarnazione dell’esaltazione, e si prefigge appunto di lasciare stupefatti durante l’esperienza d’assemblaggio.
Gli RG o Real Grade racchiudono in se gli aspetti migliori di ogni altra linea ( HG, MG, PG ):
– Scala 1/144 e costo contenuto come gli HG
– Scheletro interno e colori separati come gli MG
– Dettagli e meccanismi come i PG

Prima di tutto, una grande innovazione viene determinata dall’utilizzo dell’inner frame ( scheletro interno, n.d.MC ) che consente anche in una scala così piccola un livello di posabilità e movibilità delle corazze che spesso supera addirittura le controparti MG.
Viene fornito su un’unica sprue con sezioni ( braccia, gambe, torso, ecc ) articolabili pre assemblate.
I pezzi di differente colore sono separati fino al più piccolo dettaglio in varie sprue realizzate in almeno due diverse tonalità per fornire maggiore tridimensionalità al modello una vota ultimato.

I modelli sono in scala: questo significa che a seconda delle dimensioni anche l’inner frame sarà proporzionato e dedicato allo specifico modello a cui appartiene.

I colori così separati evitano quasi totalmente l’utilizzo di stickers per aggiungere dettaglio e soprattutto forniscono, come nella linea MG, una buona base di partenza per poter riverniciare in caso di custom color senza mascherature.

Inoltre i meccanismi, dalle cabine di pilotaggio apribili agli sportelli di missili e armi, fino ad arrivare alle trasformazioni complete come ad esempio lo Z Gundam o lo Unicorn sono davvero sorprendenti.

Di seguito ecco la lista delle uscite Standard in ordine cronologico:
01 – RX 78 2 (Luglio 2010)
02 – MS-06S Char’s Zaku II (Novembre 2010)
03 – GAT-X105 Aile Strike Gundam (Aprile 2011)
04 – MS-06F Zaku II (Luglio 2011)
05 – ZGMF-X10A Freedom Gundam (Novembre 2011)
06 – FX-550 Skygrasper (Febbraio 2012)
07 – RX 178 MK II Titans (Aprile 2012)
08 – RX 178 MK II A.E.U.G. (Maggio 2012)
09 – ZGMF-X09A Justice Gundam (Luglio 2012)
10 – MSZ-006 Zeta Gundam (Novembre 2012)
11 – ZGMF-X42S Destiny Gundam (Aprile 2013)
12 – Gundam GP01 Zephyranthes (Luglio 2013)
13 – Gundam GP01Fb Full Burnern (Luglio 2013)
14 – ZGMF-X20A Strike Freedom Gundam (Novembre 2013)
15 – GN-001 Gundam Exia (Aprile 2014)
16 – MSM-07S Char’s Z’Gok (Luglio 2014)
17 – XXXG-00W0 Wing Gundam Zero EW (Dicembre 2014)
18 – GM-0000+GNR-010 00 Raiser (Aprile 2015)
19 – MBF-P02 Gundam Astray Red Frame (Agosto 2015)
20 – XXXG-01W Wing Gundam EW (Gennaio 2016)
21 – GNT-0000 00 Quan[T] (Maggio 2016)
22 – MSN-06S Sinanju (Agosto 2016)
23 – GAT-X105B/FP Build Strike Gundam Full Package (Dicembre 2016)
24 – MBF-P01-Re2AMTU Gundam Astray Gold Frame Amatsu Mina (Marzo 2017)
25 – RX-0 Unicorn Gundam (Agosto 2017)
26 – MS-06R-2 Johnny Ridden’s Zaku II (Novembre 2017)
27 – RX-0[N] Unicorn Gundam 02 Banshee Norn (Febbraio 2018)
28 – OZ-00MS Tallgeese EW (Aprile 2018)
29 – MSN-04 Sazabi (Agosto 2018)

Ed ecco una bella sbirciata ad alcuni dettagli del RG Sazabi in arrivo anche a Games Academy:

Sazabi RG a confronto con Zaku II 2.0 MG

“Altino”, vero?

Chiedete al vostro Games Academy di fiducia e provate uno dei modelli RG, otterrete un risultato eccezionale già assemblandolo come da istruzioni.

Anche per questo GD Corner è tutto, da Mirage Colloid e Gundam Dipendente un saluto e un classico Bella Zeon a tutti. La prossima settimana torneremo con un mini tutorial sulla rimozione delle linee di giunzione. Non mancate!

Credits: Gundam Dipendente, Dalong, Wikia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.