La Storia di Magic The Gathering: Trentatreesima Parte

La Storia di Magic The Gathering: Trentatreesima Parte

Gerrard, Tahngarth e Karn poterono soltanto stare seduti nella loro cella ad aspettare il ritorno di Sisay. Durante questo tempo, il trio venne spesso visitato da Takara,che portava a Gerrard e Tahngarth del vino per alleviare il dolore di essere incarcerati. Gerrard e Takara ebbero modo di discutere del loro odio per Volrath. Gerrard raccontò a Takara che una volta Volrath era suo fratello ed anche Takara gli disse di aver avuto un fratello che la tradì. L’odio di Gerrard si accresceva sempre più ogni giorno che passava. Soltanto Karn notò alcune incongruenze nella storia di Takara,ma poté soltanto restare a domandarsi quali fossero le sue vere intenzioni.
Infine Gerrard e Tahngath erano talmente scossi dalla loro prigionia che cominciarono a litigare violentemente fra di loro,ma Karn riuscì a dividerli e a convincerli che era il vino di Takara la causa della loro crescente rabbia. Gerrard e Tahngarth decisero di non fidarsi più dela ragazza e si affidarono ad un’altra fonte per avere notizie dal mondo esterno:Squee. Durante la loro permanenza a Mercadia,la popolarità di Squee era diventata tale da portare i Kyren ad accettarlo come uno di loro,col grado di generale. L’ingenuo Squee poteva andare ovunque voleva a Mercadia. Questo gli avrebbe presto procurato molti guai,infatti un giorno discese nelle profondità della montagna e fece una scoperta incredibile,prima di essere scoperto e catturato dai Kyren.

Intanto Cho-Manno era venuto a conoscenza della missione di Orim nella lontana Saprazzo. Cho-Manno ed il Ramosiano immediatamente viaggiarono all’isola di Saprazzo, su cui regnava una razza di potenti tritoni. Cho-Manno trovò Orim all’
interno di una prigione,condannata a morte per l’omicidio di una guardia che non aveva commesso. Cho-Manno, Orim ed il Ramosiano incontrarono il visir di Saprazzo e lo convinsero a rinunciare all’esecuzione. Cho-Manno, Hanna,Sisay, Orim ed il 
visir pianificarono un modo per tornare a Mercadia,inoltre il visir diede loro la Matrice di Potere.Un giorno una tempesta stava flagellando le cime di Mercadia. Sotto la copertura di questa tempesta, Sisay, Hanna ed Orim riuscirono ad entrare di nascosto nelle prigioni di Mercadia e a venire a contatto con Gerrard. Assieme alle tre c’erano Cho
-Manno,il nuovo amore di Orim e Lahaime, guida dell’alleanza di Ramosani contro il regno di Mercadia. Gerrard, Tahngarth e Karn vennero liberati,ma il gruppo si dovette separare di nuovo. Sisay era riuscito a recuperare la matrice del potere di 
Saprazzo, ma l’aveva perduta prima di lasciare Saprazzo. Cinque nuovi artefatti dell’eredità erano nascosti nella foresta di Bosco Cupo — le Ossa di Ramos. Gerrard, Sisay e Tahngarth sarebbero partiti assieme ad un membro della Cavalcavento per 
recuperare questi antichi artefatti. Hanna, Karn e Squee sarebbero rimasti a Mercadia a raccogliere informazioni. Orim, Cho-Manno e Lahaime avrebbero radunato le loro forze fuori dalla città,preparando la battaglia finale. Con il pretesto della tempesta, Gerrard, Sisay e Tahngarth hanno galleggiarono giù dalla montagna di Mercadia grazie alla magia dei Cho-Arrim. 

Proprio mentre stavano pensando che la situazione cominciasse a migliorare,Takara li raggiunse e chiese di poterli seguire.Mentre il gruppo cavalcava a bordo di alcuni jhovall verso Bosco Cupo, Takara informò Gerrard che suo padre Starke era stato 
ucciso dagli assassini dei Ramosiani. Gerrard ebbe poco tempo per rifettere su questa notizia,perchè vennero subito attaccati dai guardiani non-morti di Bosco Cupo. La squadra li sconfisse velocemente grazie all’abilità tattica di Gerrard ed alla furia di Tahngarth ed alcuni giorni più tardi giunse nel cuore di Bosco cupo,alla tomba di Ramos. Ramos figurava nei miti della creazione dei Cho-Arrim, dei Saprazzani e dei Rishadani, anche se in ruoli diversi. Eppure, tutte e tre le razze credevano che Ramos fosse un gigantesco drago morto mentre cercava di sfuggire al suo fratello malvagio Orhop. Gerrard non era sicuro di come le ossa di Ramos avessero potuto far parte dell’Eredità,ma era determinato a trovarle. Ma ora è il momento di fare un passo indietro e scoprire cosa si cela in realtà dietro alla morte di Starke:una sera di alcuni giorni prima,Starke si era incontrato con sua figlia. Sfortunatamente per lui,Takara aveva scelto proprio quella sera come culmine del suo malvagio piano:la ragazza rivelò al padre che colei che gli era stata accanto in tutti quei mesi non era la sua amata figlia,morta anni prima mentre era prigioniera di Volrath,bensì Volrath stesso,che era un polimorfo,poi uccise il suo antico mentore,che lo aveva tradito. Poco dopo la sua partenza,Volrath aveva ordinato anche l’assassinio del Magistrato per opera dei suoi stessi consiglieri Kyren.

La squadra di Gerrard riuscì ad arrivare all’antica tomba di Ramos,ma venne attaccata dalle driadi. Infine Gerrard riuscì a placarle e a convincerle a lasciarli parlare con l’antico spirito di Ramos. Quando Ramos si rivelò a Gerrard,egli fu sorpreso dal fatto che non fosse un vero drago,ma un dragone meccanico. Ramos spiegò di essere nato a Phyrexia, ma era stato convocato su Dominaria da Mishra per aiutarlo nella Guerra dei Fratelli,in seguito Ramos fu catturato e riprogrammato da Urza per proteggere le vite degli abitanti di Dominaria dal conflitto. Dopo l’esplosione di Argoth, Ramos aveva salvato più umani e tritoni che poteva,portandoli prima a Phyrexia e poi a Mercadia,dove avevano vissuto e si erano evoluti per secoli. Gerrard chiese ardentemente a Ramos di aiutarlo a completare la Cavalcavento per poter difendere Dominaria dall’invasione di 
Phyrexia. Tuttavia, Ramos aveva vissuto nel proprio peccato per millenni e non avrebbe alzato un dito per aiutare Gerrard. Ramos diede a Gerrard le parti dell’Eredità che cercava: il dente,l’occhio,il cranio,il corno ed il cuore che insieme formavano le ossa di Ramos. Purtroppo le ossa di Ramos perdevano il loro potere quando si allontanavano da Bosco Cupo.