La Storia di Magic The Gathering: Sedicesima Parte

La Storia di Magic The Gathering: Sedicesima Parte

Il Destino Di Urza

Nonostante la storia sia imprecisa riguardo al periodo dei due seguenti eventi, la partecipazione di Urza in essi era sia spaventosa che affascinante. Per tentare di costruire un altro più potente dragone meccanico, Urza si ricordò di un antico consiglio di Tawnos. Per costruire un dragone meccanico perfetto, Urza doveva esaminare le parti di un drago vicino alla perfezione. Ne evocò uno usando i suoi poteri magici,poi lo sondò per ore. Il drago, che non era in grado di capire di essere un’evocazione magica senziente, era un attrezzo indegno da usare come riferimento. Finalmente, il drago riuscì a convincere Urza che, per renderlo più potente, avrebbe dovuto aumentare le sue conoscenze sulle tecniche di lotta. Urza accettò, liberando il potente drago sul mondo. 

Il drago tornò molte volte a Tolaria, ogni volta chiedendo di essere reso sempre più potente. Finalmente, il drago riuscì a convincere Urza a donargli vita propria. Il drago utilizzò immediatamente questa occasione, liberandosi per sempre dal controllo di Urza. Naturalmente Urza non non era stato veramente manipolato e confidò a Barrin che questo esperimento lo aveva avvicinato a comprendere il punto di vista di Yawgmoth: questi erano i mostri che Dominaria avrebbe presto affrontato, esseri che si completavano sempre più con il passare del tempo.

Un altro strano fatto mise Urza contro un altro drago, che era il guardiano della razza dei tritoni. Urza catturò l’uovo del drago per studiarlo, attirandosi presto le ira della madre. Urza fece un patto con la madre del drago. Per rimborsare il sacrificio di suo figlio, Urza avrebbe donato alle sue truppe Bloodlines la capacità di respirare sott’acqua per difendere il regno dei tritoni durante l’invasione Phyrexiana. La madre del drago concesse un sigillo magico ai piani di Urza, donandogli così il suo aiuto.

Infine, dopo molte centinaia di anni, gli esperimenti Bloodlines di Urza stavano cominciando a mostrare i frutti. Urza rivelò a Barrin del suo progetto, trovando però il disappunto del mago. Tentando di conservare Dominaria, Urza stava abbandonando la sua moralità, manipolando le razze di Dominaria. Gli esperimenti Bloodlines portarono alla nascita dei primi Metatrani, i soldati prodotti da questi esperimenti.